REVITA, l’idromassaggio per il cane

Il cane in spiaggiaGli animali domestici, all’inizio di questo secolo, hanno acquisito più diritti degli esseri umani, ma non tutti gli animali hanno la fortuna e i privilegi di quelli domestici, purtroppo ci sono anche quelli che sono uccisi per l’alimentazione umana, un vero e proprio olocausto per sfamare gli uomini ammalati di cannibalismo e quindi anche fra le bestie, esistono molte discriminazioni, alcune sono trattate bene e sfruttate per interesse e altre maltrattate per i bisogni alimentari dell’uomo.

Presso ogni nucleo familiare, c’è spesso un cane o un gatto e a volte anche più di uno e si pensa di fare adottare quelli che si trovano nei canili comunali, per permettere agli animali di vivere una vita migliore e di fare risparmiare soldi ai comuni.  Del fenomeno degli animali domestici se n’è accorta anche l’industria alimentare che ha creato un vero e proprio business sugli alimenti di cani e gatti o canarini, ma l’industria alimentare non è la sola a prosperare sugli animali domestici, inventando nuovi alimenti e bisogni, è nata anche l’industria che fornisce gli strumenti e le attrezzature per la custodia degli animali. Parallelamente ai supermercati dove si vendono gli alimenti per l’uomo, negli ultimi anni, stanno sorgendo anche i negozi specializzati per animali domestici, che offrono il cibo e l’attrezzatura per la custodia dell’animale. Conviene non esagerare con l’apertura di questi negozi, e non sopravalutare il fenomeno degli animali domestici che sta assumendo dimensioni stravaganti con espressioni che offendono anche l’intelligenza umana, per il periodo storico che molte persone stanno vivendo.

Nella televisione pubblica, si sono visti anche i cuochi cucinare per i cani. In Italia, tante famiglie si sono arricchite e ora si possono permettere anche il cuoco per il cane, e questo è il messaggio che trasmette la televisione pubblica, che nessun essere umano dovrebbe più guardare, per i programmi stupidi e deleteri a cui si deve assistere ed hanno il coraggio di far pagare il canone agli utenti, quando invece dovrebbe essere la gente ad essere pagata per guardare certe porcherie.

La televisione pubblica è formata da profittatori di lusso che prendono in giro la gente e conservano il loro posto di lavoro, realizzando programmi banali e costosi con i soldi pubblici del canone. La tivù pubblica, fatta a quel modo, deve finire, come sono state chiuse tante imprese private che hanno lasciato la gente senza lavoro. Oggi il mezzo televisivo serve solo per condizionare le scelte del pubblico sui prodotti da acquistare e per la propaganda ai politici da votare, ma tutti i programmi sono insopportabili e disturbati da pubblicità. Oltre ai soldi del canone sottratti al pubblico, incassano anche i soldi della pubblicità per infastidire. La pubblicità è una vera e propria molestia, il pubblico è costretto a stare col telecomando in mano per cambiare canale. Certo che vedere un cuoco cucinare per un cane, non s’era mai visto in televisione e doveva essere una novità assoluta.

Non è tutto, quando si tratta di animali domestici, non si scherza e al nostro amico cane, non si nega nulla, dopo gli alberghi, le spiagge e il cuoco, non si può far mancare nemmeno l’idromassaggio. Alcuni pensano che, chi fa l’idromassaggio al cane, sia un po’ tocco, ma con questa pratica, esistono veramente dei benefici anche per altri tipi di bestia, oltre al cane, va bene anche per capre, mucche e cavalli. E’ l’evoluzione dell’idromassaggio. Avete presente i tappetini da adagiare sulla vasca per fare l’idromassaggio che molti di voi hanno comprato nelle fiere? L’idromassaggio Revita e Wassermagic, nel secolo scorso, sono stati quelli di maggior successo, e in questo secolo si utilizzano anche per gli animali. L’idromassaggio col tappetino, ha un generatore d’ozono che offre al cane o alla bestia, gli stessi benefici dell’uomo. L’ozono ha proprietà disinfettanti e cicatrizzanti e quando il vostro cane o il cavallo si scortica la zampa, è il momento di prendere una vaschetta, adagiare una porzione di tappeto sul fondo o sul lato e di accendere per venti minuti l’idromassaggio con l’ozono. I più fortunati, hanno anche la vasca da bagno con l’ozono, ma per igiene, è sempre meglio tenere separato l’idromassaggio per l’uomo e quello per il cane, usando due tappeti e due vasche differenti.

info@mancinigabriella.it

Tags: , , ,

Lascia un commento