Cappelletti romagnoli

I cappelletti, in Romagna, da molto tempo, sono considerati un piatto festivo. La domenica mattina, si cuoce il cappone nel brodo e quando il petto è cotto, si prepara il ripieno, si rosola prima in padella col burro, è condito con sale e pepe e si trita fine. Al petto del cappone tritato, si unisce la ricotta o il formaggio preparato nella cascina del contadino, un uovo per amalgamare gli ingredienti e due cucchiai di “forma” e un pizzico di noce moscata. A chi piace, c’è chi aggiunge anche la buccia di limone grattugiata, ma io non la metto. La forma, è un altro nome che è dato in Romagna al Parmigiano. Questa è una ricetta che troviamo anche nel famoso libro di cucina di Pellegrino Artusi: “La scienza in cucina e l’arte di Mangiar bene” e corrisponde alla ricetta numero Sette. Nel caso che non c’è il cappone, sono utilizzati altri tipi di carne, di cui la cascina è provvista: quella del tacchino o del maiale. Ai nostri giorni, si prepara il brodo con la gallina, il manzo e altri tipi di carne.  [...]

Tags: , , , ,

Read Users' Comments (2)

Fiori di zucca in torta

I fiori di zucca, sono ideali per la preparazione di pranzi in anticipo e buffet di primavera ed estate.  I fiori, sono legati alla stagionalità del prodotto, si trovano quando maturano le zucchine. Essi sono anche l’ideale per la preparazione di antipasti e contorni. La torta salata ai fiori di zucca è molto pratica da portare via, mettendola in un contenitore, quando si mangia nei pic nic, perché si può gustare calda o fredda, ed è di facile preparazione. La base della torta, si può preparare con la pasta brisée già pronta, o si può fare in casa una pasta più leggera. Si prepara subito con una impastatrice. Lo stesso tipo di base, può servire per altri tipi di torta salata con altre verdure. Questa  è una mia ricetta personale, per otto persone, ma si possono cambiare le dosi di tutti gli ingredienti.  [...]

Tags: , , , , ,

Read Users' Comments (1)