BAMIX, magia in cucina

Bamix, è un frullatore ad immersione che ha ottenuto un gran successo sia nel settore della ristorazione, sia in ambito privato, per la sua praticità, funzionalità, qualità e solidità e durata che lo distingue da tutti gli altri del commercio. E’ stato uno dei primi frullatori ad immersione ad essere immessi sul mercato e fin dal 1954 è prodotto da un’azienda svizzera che lo esporta in tutto il mondo. Il frullatore ad immersione, svolge tutte le funzioni dei frullatori tradizionali e dei robot da cucina, ma è di tipo portatile, occupa meno spazio, è più pratico e s’immerge direttamente il frullatore nel cibo, senza mettere il cibo nel contenitore del frullatore. Negli ultimi anni, è aumentata la produzione dei robot da cucina, molti finiscono inutilizzati per la scarsa funzionalità, ma Bamix, continua ad essere presente nelle nostre cucine.      
Il Bamix, è formato da un albero motore, con un’impugnatura ergonomica, in materiale antiurto, dove è collocato l’interruttore d’accensione con due livelli: il primo per gli alimenti leggeri e piccole dosi, il secondo, per alimenti più solidi e quantità maggiori. E’ coperto da un robusto rivestimento e prosegue con una bacchetta metallica, dove s’inseriscono tre accessori, che hanno diverse funzioni: una lama multiuso, un disco sbattitore e un frullino che si agganciano sull’albero motore. La sua conformazione è la stessa fin dagli inizi, anche se in seguito sono stati prodotti modelli che differiscono leggermente nella potenza, in base all’uso che se ne deve fare, se privato o professionale. Col tempo è stato completato con altri accessori, e prodotto in colori differenti; è stato abbinato ad un tritatutto, che si accende innestando la bacchetta metallica e serve a macinare il caffé, lo zucchero a velo, tritare il cioccolato, i legumi, le spezie, grattugia il pane e il formaggio e i triti per il ragù o le varie salse ed è stata aggiunta anche una lama tritacarne. Fin da subito, si è imposto per la sua praticità e facilità d’uso e si è diffuso in tutte le cucine del mondo. Si può affermare che non esista grande chef, albergatore o ristoratore al mondo che non conosca Bamix e stanno utilizzando lo stesso modello da tanti anni. E’ fornito con una brocca da seicento millimetri a scala graduata, resistente al calore e alle microonde, ma si può utilizzare anche con altri recipienti. E’ accompagnato anche da una base d’appoggio o una staffa per appenderlo a parete, e per utilizzarlo frequentemente, si deve tenere a portata di mano e collocare vicino al piano di lavoro. Bamix è l’ideale per la passata di pomodoro o altre minestre di verdura e le vellutate, dove si immerge direttamente nel tegame e si frulla. Ci permette di montare la panna o il latte per il cappuccino, i frullati, i frappé, bibite e succhi di frutta, montare gli albumi a neve, fare la maionese, la salsa tonnata, o altre più importanti per la cucina, per crostini o panini, tramezzini, antipasti, puré di frutta o verdura, sformati, soufflè, preparare gelati e semifreddi, spume dolci o salate, creme, budini, glasse, pastelle per fritti, frittelle o crepe, impasti vari, pappe per i neonati, si adatta a tutte le preparazioni più importanti della cucina italiana e internazionale. Al termine delle preparazioni, non ci si trova con tanti recipienti da pulire, basta sciacquare la bacchetta e il disco sotto il rubinetto. La posizione ideale, per questo piccolo elettrodomestico dovrebbe essere quella fra il fornello e il lavello, per averlo sempre a portata di mano sia per l’impiego sia per la pulizia.
Sono state prodotte tante imitazioni di Bamix, anche a costi inferiori, ma nessuna riesce ad eguagliare le sue prestazioni e caratteristiche di funzionalità ed affidabilità e il successo che è rimasto invariato nel tempo. Provate a fare la ricetta della maionese con Bamix, se non avete mai pensato di farla, perché è troppo difficile. E’ una salsa di base per tante altre ed è molto diffusa e rimarrete sorpresi della facilità con cui si esegue e avrete la certezza di consumare un prodotto fresco e più sano, in quanto, c’è la possibilità di utilizzare anche l’albume dell’uovo, che contiene proteine e non solo il tuorlo, l’alimento che ha la massima concentrazione di colesterolo. E’ sufficiente unire le uova con l’olio e il condimento e mescolare con Bamix.
Ingredienti della maionese. Servono un uovo intero, duecento millimetri d’olio di girasole, un pizzico di sale e uno di pepe bianco, un cucchiaino d’aceto o di limone, secondo i gusti o l’uso della maionese.
Si versano tutti gli ingredienti con un quarto d’olio nel bicchiere del frullatore, si monta il disco frusta, lasciandolo appoggiato sul fondo e si accende il frullatore alla prima velocità per cinque secondi, si aggiunge l’altro olio, e quando tutti gli ingredienti sono amalgamati, avviare, il frullatore lungo il bordo del bicchiere, sempre alla prima velocità per qualche secondo tenendolo inclinato. Ricordare di utilizzare le uova a temperatura ambiente. Resterete sorpresi della facilità con cui si è montata la maionese e dei risultati che si ottengono con questo magico e intramontabile robot.

La cucina Futurista, il cibo come arte

Olio extravergine nel ridicolo

Nutella, magico business universale

La nuova dietetica

La terapia gerson, metodo naturale…

Macrobiotica, la vera cucina per la salute

Tags: , , ,

7 Responses a “BAMIX, magia in cucina”

  1. admin scrive:

    … non sono riuscita a trovare i
    quantitativi che può tritare perchè se lo fa comunque in un
    contenitore stretto ed alto come consigliato, non può essere molto
    … Grata se mi volete dare indicazioni.
    Alessandra

    Il Bamix, oggi, è fornito con un contenitore da 800 ml, mentre in passato c’era quello da 400 ml, ma non è condizionato solo dall’utilizzo del suo contenitore, se ne può fare uso anche con recipienti più grandi. Il contenitore che ha in dotazione, è indicato per certe preparazioni, ma non per tutte. Per poche quantità di alimenti, si utilizza un contenitore piccolo, per quantità maggiori, recipienti più grandi. Per preparare 150 g di pesto alla Genovese per esempio, è giusto il contenitore in dotazione, ma per quantità maggiori, è utile un recipiente più grande. Il trito di sedano, carota e cipolla per il ragù, ad esempio, per dieci o più persone, si può preparare direttamente nel tegame. La passata di pomodoro, si frulla direttamente dentro il tegame dove è stata cotta…

    Un trito per quattro persone, si può fare anche nel suo macinino in dotazione che ha una capienza massima di 200 ml. Il macinino è adatto a piccole quantità: un etto per ciascuno di mandorle, noci, caffé, cioccolato, zucchero a velo, aglio, cipolla, prezzemolo…In caso di quantità più grandi, si ripete la macinatura, serve solo pochi secondi. Per utilizzarlo di frequente, deve essere collocato vicino al luogo di lavoro, tenerlo a portata di mano per riuscire a capire come utilizzarlo nel migliore dei modi. Ogni apparecchio, è fornito di ricettario e manuale d’istruzioni, ma ci sono anche alcune pubblicazioni che insegnano ad utilizzare questa tipologia di frullatore.

  2. [...] e fa parte di un sistema completo d’attrezzature per la pulizia. E’ indicata per uso domestico, alberghi, negozi, uffici, comunità. Si può utilizzare tutti i giorni al posto della normale scopa. E’ [...]

  3. [...] il “Manifesto della cucina futurista”; scritto che fu rilanciato nel gennaio successivo sulla CUCINA ITALIANA e su altre [...]

  4. [...] scopa elettrica, battitappeto, lucidatrice.  Il sistema TORNADO, vi fa risparmiare anche sull’energia elettrica, i consumi, sono molto ridotti rispetto agli altri aspirapolvere.  Nei supermercati, tutti i [...]

  5. DEANNA scrive:

    Ho acquistato un BAMIX circa 30 anni fa. Ho perso l’accessorio coltelli : si può avere?
    Il modello del mio Bamix è M 100 ed il codice matricola è 4593194.
    Il mio Bamix è compatibile anche con i nuovi accessori?
    Attendo e-mail con le risposte. Grazie, Deanna.

  6. [...] cucina tradizionale, in Romagna, è semplice e povera, in seguito, vedremo qualche ricetta, ma è molto [...]

  7. mineralizza scrive:

    Non ho dubbi, un ottimo articolo. Navigo con attenzione
    il blog http://www.mancinigabriella.it. Proseguite con questo piglio!

    leggi questo articolo

Lascia un commento