I pericoli e le illusioni dei vaccini

Con fretta e furia e in modo autoritario, zittendo le voci che non si sono adeguate, senza dare nessuna informazione, spiegazione o motivazione alla popolazione, in Italia è stato introdotto l’obbligo di dieci vaccinazioni, senza alcuna necessità. Non c’è nessuna emergenza sanitaria tale da giustificare e un così elevato numero di vaccinazioni, obbligatorie senza una preventiva valutazione dei rischi. La salute pubblica, non si tutela introducendo “alla cieca” un numero spropositato di vaccinazioni. Questo è un provvedimento vessatorio e anticostituzionale, in quanto va contro la libertà di cura sancita dalla Costituzione, certamente indotto esclusivamente da motivi economici da parte di partiti politici irresponsabili. Si tratta dell’ennesimo spreco di soldi pubblici e forse l’unica motivazione è il finanziamento dei partiti da parte della potentissima industria farmaceutica. [...]

Tags: , , , ,

Read Users' Comments (0)

ELIOTERAPIA: la cura del sole

Lido di Dante web

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel corso della storia, la luce solare è stata utilizzata come medicina naturale per curare e prevenire molte malattie. Ai nostri giorni, invece, in certi ambienti si sta diffondendo l’opinione che la luce solare provoca danni alla pelle e all’organismo umano, che sarebbero molto superiori rispetto ai benefici.

Si tenta di far credere che l’esposizione solare provoca danni, per vendere le creme “abbronzanti”, e per evitare che la gente, si cura da sola; una terapia solare che ci viene offerta dalla natura, non fa guadagnare ed è più importante la tutela economica di certe categorie professionali, invece della salute pubblica. Per prevenire i costi della spesa sanitaria, invece, si dovrebbe insegnare alla gente a curarsi da sola e come in questo caso, ad esporsi al sole in modo corretto evitando le protezioni solari, che invece sono prodotte con sostanze chimiche che contribuiscono all’inquinamento del nostro organismo. Il sistema economico, tutela i propri interessi, ma non la salute vera della gente. La medicina ufficiale, è diventata la medicina di stato e vuole imporre le proprie leggi, col pretesto del metodo scientifico e non vuole approvare la concorrenza della medicina naturale, meno costosa e con minori effetti secondari. Oggi si tenta di far passare l’idea che il sole può provocare il cancro della pelle, in modo indiscriminato, senza indicare quali sono i casi in cui il sole può provocare danni, cercando di nascondere invece che potrebbe curare diverse malattie, comprese alcune forme di cancro, sclerosi multipla, osteoporosi, malattie cardiovascolari, malattie della pelle, problemi alle ossa…Inoltre, l’esposizione solare favorisce l’attivazione della vitamina D, molto rara fra gli alimenti. Le opinioni sul potere curativo del sole sono cambiate spesso nel corso della storia in conseguenza di mode o di scoperte scientifiche.

[...]

Tags: , , , ,

Read Users' Comments (0)

La cucina futurista: il cibo come arte

Romagna futuristaIl futurismo è stato il primo movimento d’Avanguardia dotato di un’ideologia universale, che ha interessato progressivamente i vari settori dell’esperienza umana, letteratura, poesia, arte, musica, costume, morale, politica, cinema, teatro, per finire con la cucina…Fin dai primi manifesti del Futurismo di febbraio 1909 si conferma

« l’importanza dell’alimentazione sulle capacità creatrici, fecondatrici, aggressive degli uomini. »

Se ne discuteva spesso tra i primi esponenti del movimento Futurista, Marinetti, Boccioni, Sant’Elia, Russolo, Balla. Il Futurismo dal 1909, ha influito, a livello internazionale su molte scuole d’Avanguardia letterarie e artistiche dell’epoca ed è stato imitato ovunque. Il rinnovamento della cucina, avvenne venti anni dopo la pubblicazione del primo manifesto Futurista, ma in Francia, nel 1913, il cuoco Jules Maincave, scomparso nel 1920, pubblicava articoli sulla cucina d’avanguardia, che ebbero un seguito con Marinetti dopo un’esperienza in comune.   [...]

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Read Users' Comments (0)

La nuova dietetica

 

Paola Petrini, natura morta“La nuova dietetica”, è stata pubblicato nel 1982, ma il contenuto è sempre attuale per la lungimiranza e la precisione dell’autore nello studio dei nostri alimenti e delle sostanze utili alla salute dell’organismo umano, in un’epoca di grande ignoranza alimentare fra la popolazione, condizionata a subire abusi d’ogni genere da parte dell’industria alimentare. Sono trattate anche le migliori combinazioni fra gli alimenti, per ottenere più benefici per la salute, e il modo più corretto per prepararli. Di seguito, la prefazione dell’autore tratta dal libro.  [...]

Tags: ,

Read Users' Comments (0)

La terapia Gerson, un metodo naturale per la cura del cancro

La terapia Gerson, è un libro di pubblica utilità che tutti devono leggere, anche solamente a scopo informativo. La figlia del dottor Max Gerson, Charlotte, ha pubblicato il metodo adottato dal padre per la cura del cancro e di altre malattie degenerative, considerate incurabili, dalla medicina professionale.

Negli anni Venti del secolo scorso, il dottor Gerson, studiò l’effetto della dieta alimentare sulle malattie, cominciando a sperimentarla su se stesso. All’epoca, la medicina ufficiale considerava incurabile l’emicrania dalla quale era afflitto da, quando era ancora studente di neurologia e solo casualmente, scoprì che la dieta da lui messa in pratica, riusciva a curare altre malattie, compreso il cancro o patologie diagnosticate come tali, quando iniziò a sperimentarla sui pazienti, i quali si ritrovarono guariti anche da altre malattie.  Ho trovato il libro pubblicato in Italia nel 2002, sul catalogo dell’Editore, ma oggi è distribuito gratuitamente on-line. [...]

Tags: , , , , , ,

Read Users' Comments (3)

MACROBIOTICA, la vera cucina per la salute

A Riccione, quando realizzavo i cartelloni pubblicitari, conoscevo una famiglia che gestiva un ristorante con cucina tradizionale, ma per se stessi, preferivano cucinare con alimenti macrobiotici, ed era la prima volta che sentivo parlare di macrobiotica. Pensai subito che si trattasse di un capriccio eccentrico, ma in seguito, ho approfondito l’argomento e ho capito che si alimentavano in modo corretto, anche se per il pubblico, preparavano i pasti della tradizione italiana. La maggior parte della gente, in Italia, non conosce l’alimentazione Macrobiotica, che è stata diffusa in occidente dal giapponese George Ohsawa e dai suoi discepoli, e spesso non è stata conosciuta per mancanza d’informazione. [...]

Tags: , , , , , , , , , ,

Read Users' Comments (2)

La vita del giovane Duce in Romagna

Casa natale Mussolini PredappioBenito Mussolini, è stato l’uomo politico più discusso d’Italia e della Romagna, il più odiato, ma anche il più amato del mondo; facendo un paragone con i politici italiani d’oggi, lui si può definire “un criminale che amava l’Italia e gli italiani”, ma è anche uno statista. Il Duce, non rubava, era un costruttore, e faceva quello che prometteva, il pensiero, seguiva l’azione. Nel Duce, i nemici, vedono solamente la parte criminale e dimenticano i lavori utili e reali da lui eseguiti nell’organizzazione e costruzione dello stato.

I politici italiani di oggi, si possono definire “criminali che odiano l’Italia e, gli italiani”, sono malvagi e bugiardi, in quanto si servono dello stato per i propri interessi personali e quelli degli amici, danneggiando la popolazione e lo stato. Approfittano per l’ingenuità e la buona fede delle persone e commettono ugualmente tanti crimini contro l’umanità e oggi sono diventati dei parassiti incapaci di azioni utili alla collettività. Il giovane Mussolini era povero, si trasferì a Milano ed ebbe l’occasione di fondare un giornale ed un partito politico, ma il fascismo non nacque in Romagna.

Chi vuole approfondire la conoscenza dell’età giovanile di Benito Mussolini, è stata organizzata una mostra a Predappio, nella casa dove egli è nato. Sono esposti documenti e lettere, inediti, del periodo dal 1883, anno di nascita, fino al 1914.  La mostra è aperta dal venerdì e nei giorni festivi fino al 31 maggio 2014, dalle ore dieci della mattina.   [...]

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Read Users' Comments (7)

BENITO MUSSOLINI, l’emigrante romagnolo

In Romagna, Benito Mussolini da giovane, sembrava destinato a vivere una vita da emigrante, e poi, quando si è trasferito a Milano, dopo dieci anni, egli raggiunse la fama internazionale diventando primo ministro del regno d’Italia per più di venti anni. Nelle scuole italiane, i professori comunisti, presentano Mussolini come un personaggio scomodo e negativo ma, nel bene e nel male, è stato il protagonista di venti anni di storia italiana, fra le due guerre e ha dato una nuova organizzazione alle istituzioni del paese. Passa alla storia nel 1922 con la Marcia su Roma, quando è partito in treno da Milano per andare a fare il primo ministro, dopo aver fondato un partito politico. Come ha fatto a divenire protagonista del ventennio fascista; quando è partito per Milano, erano già morti anche i suoi genitori, da chi è stato aiutato.

Fino a ventisette anni, è stato un giovane squattrinato; svolgeva dei lavori precari e doveva emigrare in altre città a cercare lavoro. In Romagna non aveva fortuna, aveva pochi soldi, e forse non c’era un motivo per fondare un nuovo partito politico. Il padre di Benito era militante socialista, e lui è stato iscritto a quello socialista, fin da piccolo.

Per approfondire la storia di Benito Mussolini e la parte della sua vita in Romagna, si può leggere il libro di Antonio Spinosa «Mussolini. Il fascino di un dittatore»

La fondazione del partito politico, è stato un evento casuale, ma a Milano esistevano le idee e le condizioni storiche e ambientali, perché ciò potesse accadere e da quando i socialisti lo avevano chiamato a Milano a dirigere l’«Avanti!», la sua vita, e le condizioni sociali, cambiarono profondamente, ma aveva alla base una solida preparazione teorica e pratica, anche se “precaria”.  [...]

Tags: , , , , , , , , , , ,

Read Users' Comments (3)

Dante Alighieri, la vita è un romanzo

Dante - Bargello- WEBDante Alighieri, è l’ospite più illustre di Ravenna, e della Romagna. A Ravenna, nella capitale del Medioevo, egli ha vissuto gli ultimi tre anni di vita. La notorietà di Dante, se non fosse dovuta alla scrittura della Divina Commedia, potrebbe provenire dalla vita movimentata che egli ha vissuto.

Dante, nacque in Firenze nel 1265 e abitò in questa città, fino a trentasei anni e poi, egli fu costretto all’esilio per motivi politici e non tornò più nella città dove nacque. In vita, a causa della politica, egli fu ripudiato per sempre da Firenze; egli fu accusato di baratteria, estorsione ed arricchimenti illegali. Contro Dante, furono accuse infamanti, ma all’epoca, la giustizia si utilizzava anche per eliminare gli avversari politici.

Egli fu accusato ingiustamente e non pagò una multa di cinquemila fiorini entro tre giorni e di conseguenza, lo espropriarono del suo patrimonio e di quello dei bambini poi, fu punito anche con la pena di morte per non avere pagato la multa.

La casa di Dante non fu distrutta, perché era in comune col suo fratello Francesco. Essa, si può visitare ancora oggi in Firenze. Questo succedeva perché nei Comuni italiani, dall’inizio del 1200 c’erano due partiti politici sempre in guerra fra loro: i Guelfi e i Ghibellini. Gli scontri fra i due schieramenti, portavano alla distruzione del lavoro e delle case dei nemici e riducevano le città a mucchi di pietre. Costringevano i nemici ad andare in esilio e a pagare una multa. Chi non pagava li condannavano alla pena di morte.  Il cambiamento radicale della sua vita, ha ispirato Dante a scrivere una delle opere più importanti della letteratura italiana e del mondo: La Divina Commedia. L’opera, è una delle più tradotte e più conosciute. La Commedia, è stato anche il libro più venduto dopo la Bibbia.   [...]

Read Users' Comments (6)

Aromaterapia e oli essenziali, la medicina dei profumi

Gli oli essenziali o essenze, vengono estratti in vari modi da fiori e foglie, dalla buccia dei frutti, dai ramoscelli o altra parte delle piante. I metodi di estrazione più diffusi sono: la distillazione in corrente di vapore o la pressione della buccia. Questi metodi, sono conosciuti fin dall’antichità.

Oggi, gli oli essenziali, sono utilizzati dall’industria alimentare e dai produttori di cosmetici. Alcuni, sono ingredienti di prodotti farmaceutici, e servono per  correggere preparati medicinali dal sapore sgradevole. Nella preparazione dove sono inseriti, funzionano anche da conservante e anti batterico. Le essenze, sono utilizzate in Aromaterapia, una medicina alternativa diffusa nei paesi industrializzati.  [...]

Tags: , , , , , , , , , , ,

Read Users' Comments (6)

 Page 1 of 2  1  2 »